Padova Finarte - Automobili da collezione

Padova, venerdì 25 ottobre 2019

54

2018 Porsche 911 GT3 RS Weissach Package (Porsche) i

telaio no.WP0ZZZ99ZKS158871

  • Introvabile km zero.
  • Rarissimo Weissach pack.
  • Targa personalizzata.
  • Estremamente competitiva: Ideale e pronta per gare di club.
  • Eccezionale livrea Lizard Green


i: Lotto proveniente da impresa, dove il valore di aggiudicazione è soggetto ad IVA

Stima

€ 240.000 - 280.000

Un utente ha offerto

La tua offerta è la più alta

  • Aggiungi ai preferiti

Il modello

La Porsche 911 è prodotta ininterrottamente dalla Porsche a partire dal 1963 e nel corso degli anni ha visto molti cambiamenti. Si possono, tuttavia, distinguere due serie fondamentali: le 911 con motore raffreddato ad aria (1963-1997) e le 911 “moderne” (dal 1998 ad oggi). Col modello 993 (1993-1997) la 911 aveva raggiunto il massimo sviluppo possibile. Grazie alle sospensioni il comportamento era eccellente, ma il raffreddamento ad aria impediva ulteriori evoluzioni. Inoltre la linea del padiglione, invariata dal 1963, non consentiva ulteriori affinamenti aerodinamici. Occorreva un modello completamente nuovo, ma che mantenesse l'identità estetica e meccanica (motore 6 cilindri boxer posteriore a sbalzo) della 911. Fu così che alla fine del 1997 nacque la 911 serie 996. Nel 2005 un restyling di fari anteriori e posteriori, paraurti e interni ha dato vita alla serie 997. Rispetto al modello precedente, la nuova versione oltre al ritorno dei fari anteriori circolari, in seguito alle polemiche sui fari allungati della serie precedente, riportava alcune novità tecniche. La Porsche modello 991, è stata prodotta in sostituzione del modello 997; è una vettura dal progetto completamente rinnovato, con volumi maggiori ed il passo allungato di 10 cm. Presentata al Salone dell'automobile di Francoforte nel settembre 2011, è stata introdotta sul mercato nel 2012. Le linee riprendono il classico stile Porsche 911, ma risultano più moderne. La linea è inconfondibile, con i classici fari anteriori tondi, che però dispongono di luci di marcia diurna con tecnologia LED. Il posteriore viene modificato in diversi particolari, tra cui i nuovi fari dal profilo basso ed allungato. Viene proposta in tre versioni di carrozzeria: coupé, cabriolet e Targa con lunotto posteriore fisso. Grazie al largo impiego di alluminio e materiali compositi, la vettura è stata alleggerita mediamente di 45 kg rispetto alla precedente 997. Meccanicamente, la 991 è equipaggiata con propulsori sei cilindri boxer da 3,4 o 3,8 litri di cilindrata abbinati a due diversi tipi di cambio: manuale a sette marce o automatico a doppia frizione PDK a sette rapporti, la trazione è posteriore o integrale. Le sospensioni sono attive e gestite elettronicamente per migliorare la stabilità, all'anteriore viene utilizzato uno schema MacPherson, mentre al posteriore si ha un multilink. La 991 è stata rivista nel 2015 per essere poi commercializzata nel 2016. Questa Porsche 911, aggiornata e denominata internamente dalla Porsche “991.2”, ha introdotto un nuovo design e una nuova gamma motori tutti turbo. Il nuovo e più piccolo boxer bi-turbo a sei cilindri da 3,0 litri equipaggia per la prima volta la Carrera standard con un motore turbo, abbandonando quelli aspirati da 3,4 e 3,8 litri. La differenza di potenza tra Carrera (370 hp) e Carrera S (420 hp) è dovuta alla diversa pressione di sovralimentazione e per il compressore di dimensioni diverse.La Porsche 911 GT3 fa storia a se, mantenendo sempre il motore aspirato. Viene presentata al Salone di Ginevra 2013, dispone di un allestimento sportivo ed è spinta dal classico 6 cilindri boxer aspirato da 3,8 litri che sviluppa una potenza di 475 hp a 8250 giri/min, disponibile unicamente in abbinamento al cambio automatico a doppia frizione PDK a 7 marce, con rapporti ravvicinati, e trazione posteriore. Esternamente si caratterizza per delle prese d'aria di raffreddamento dei radiatori maggiorate, un piccolo sfogo d'aria vicino al cofano anteriore, uno spoiler più profilato sul paraurti anteriore, diversi supporti degli specchietti retrovisori, un alettone fisso al posteriore, un paraurti di diversa conformazione che include una griglia con doppio terminale di scarico centrale e diffusore per incrementare la deportanza. Dalla 911 GT3 deriva un modello ancora più potente, la 911 GT3 RS, con motore da 4 litri, capace di 500 hp sulla prima versione (2013-2015), poi incrementati a 520 hp sulla seconda versione (2018), solo sui modelli con omologazione NEDC, privi del filtro anti-particolato. Poco prima del “pensionamento” della serie 991.2, solo due modelli hanno il privilegio di utilizzare la sigla RennSport, che la Porsche riserva alle sue vetture più estreme: la 911 GT2 RS, con motore turbo, e l’aspirata 911 GT3 RS.

L’ auto

La Porsche 911 GT3 RS Weissach, con telaio no. WP0ZZZ99ZKS158871, fa parte dell’ultima serie su base 991.2, rinnovata e presentata al Salone dell’automobile di Ginevra nel marzo 2018, con aggiornamenti per migliorare la guidabilità e renderla ancora più entusiasmante. La Porsche 911 GT3 RS è basata sulla 911 GT3, ma ha una serie di accorgimenti che la rendono ancora più specifica per l’uso in pista. La rinnovata RS cambia all’esterno in dettagli come le prese d’aria, le ruote ed i fari. Il motore boxer a sei cilindri di 3996 cc è quello della 911 GT3, ma potenziato di 20 hp, per un totale di 520 hp e, soprattutto, ha un raggio di utilizzo sconosciuto ai recenti motori turbo che, pure, dispongono di molti hp in più: è possibile l’allungo fino a 9.000 giri, quindi la progressione sembra pressoché infinita. I cambi marcia sono fulminei, grazie alle nuove tarature del cambio PDK. L’accelerazione 0-100 km/h avviene in 3,2 secondi e la velocità massima è pari a 312 km/h. Viene rivista la taratura delle ruote posteriori sterzanti, per rendere l’auto più pronta nella fase di ingresso curva, e i bracci delle sospensioni nengono montati su supporti “uniball” e non in gomma. La sostanza “da corsa” viene esaltata dall’aspetto esterno e dai colori vivaci. Il pacchetto Weissach, raro e costoso optional, aggiunge componenti in leggera fibra di carbonio per telaio, interni e carrozzeria e le ruote in magnesio. Il pacchetto Clubsport (incluso nel Weissach Pack) aggiunge il roll-bar di protezione interna, l’estintore, le cinture di sicurezza con 6 punti di ancoraggio e l’interruttore per disconnettere la batteria (obbligatorio sulle auto da gara). Con questo equipaggiamento la GT3 RS pesa 1.430 kg ed è l'ultima variante della Porsche 911 serie 991 prima della presentazione della 992 che avviene alla fine del 2018. La Porsche 911 GT3 RS Weissach, con telaio no. WP0ZZZ99ZKS158871 si presenta in una livrea vivacissima, ma in linea con la tradizione delle 911 più sportive: il colore è infatti il verde “Lizard Green”. Le pinze freno rosse denotano la scelta di optare per l’impianto frenante con dischi in acciaio, generalmente preferito dagli utenti che optano per l’uso pista. La targa attuale, MGT3520, è particolare perché incorpora nella sequenza, la sigla “GT3” unitamente alla potenza espressa in PS.

Stato dell’Arte

Vettura immatricolata ad Agosto 2018, Km 0, condizioni pari al nuovo.

Bibliografia

  • Lothar Boschen, Jurgen Barth, Porsche un successo, Libreria Dell'automobile, Milano 1987.
  • Sigmund Walter, Joerg Austen, Porsche 911, Evoluzione e Tecnica dal 1963 a oggi, Giorgio Nada Editore, Milano 2009.
  • Joerg Austen, Porsche 911, Rally e Competizione, Giorgio Nada Editore, Milano 2008.
  • Julia Garstecki, Porsche 911 GT3, Black Rabbit Books, USA 2019

Certificati ed Attestati

Certificato di Visura Telaio – Tracciabilità completa

Documenti

Immatricolazione e targhe tedesche.

Eleggibilità

Gare di club.

Contatti

Automotive

Via Paolo Sarpi, 6 - milano
Tel: 02 33638028