Precedente / Successivo

Automotive: Finarte 2020 Selection + 1000 Finarte

da mercoledì 28 ottobre 2020 a venerdì 30 ottobre 2020 • Online

44

Audi

Coupé 5S, 1982

Stima

€ 3.000 - 4.000

Lotto venduto

€ 2.446

I prezzi di vendita comprendono i diritti d'asta

Informazioni

telaio no. WAUZZZ85ZCA117237, motore no. WN054075
  • Conservata.
  • Targhe nere d’origine.
  • Design Giugiaro.
  • Unico proprietario fino al 2011, poi Collezione Saottini.

Documenti
Immatricolazione e targhe italiane nere di prima immatricolazione, in ordine.
Eleggibilità
Raduni“youngtimer”.
Eventi Audi Club. 

Provenienza

Il modello
Con il nome di Audi Coupé s'identificano due generazioni di autovetture sportive, entrambe derivate dalle berline 80, prodotte tra il 1980 ed il 1995. Lanciata subito dopo la Quattro, con cui condivideva (sia pure in veste meno corsaiola) la carrozzeria, la Coupé GT è, sostanzialmente, una versione coupé della berlina 80, dalla quale derivava meccanicamente e di cui manteneva la plancia e l'impostazione generale. L'origine stilistica affonda le radici nel prototipo "Asso di Picche" realizzato dalla Italdesign di Giorgetto Giugiaro, dietro commissione della Carrozzeria Karmann, e presentato quale proposta di auto sportiva da produrre su autotelaio Audi 80 al Salone di Francoforte del 1973. Al momento del debutto la GT era disponibile nelle varianti 5S, spinta dal 5 cilindri in linea di 1921 cm³ alimentato a carburatore da 115 CV, e 5E, equipaggiata col 5 cilindri a iniezione di 2144 cm³ da136 CV. Più che sulle prestazioni la GT, che era disponibile nella sola versione a trazione anteriore, puntava sullo stile, sulla qualità costruttiva e sul comfort. Per chi voleva correre c'era la“quattro”. Alla fine del 1984 venne presentata la versione rivisitata, con frontale e plancia della berlina 90, nuovi paraurti in tinta, gruppi ottici posteriori scuri e una differente gamma di motori. Le diverse generazioni di Audi Coupé furono sostituite dall’Audi TT.
L’auto
L’Audi Coupé, telaio no. WAUZZZ85ZCA117237, è un modello 5S col motore da 1,9 litri del 1982. Proviene dalle vetture scelte per la Collezione Saottini. Unico proprietario fino al 2011, poi nella collezione. La vettura si presenta conservata e si presenta in discrete condizioni. La carrozzeria, di colore argento, è in ordine, con qualche segno del tempo e un evidente danno all’angolo posteriore sinistro in seguito ad un urto circoscritto che ha danneggiato paraurti, carrozzeria e fanalino. Per quanto riguarda gli interni, sono completi ed originali, ma usurati in più parti ed è necessario prevedere un lavoro di ripristino. La parte meccanica è stata manutenuta nel tempo in tutte le sue componenti e gli strumenti registrano poco più di180.000 km percorsi. Da prevedersi, comunque, tagliando e manutenzione. La vettura gode dell’immagine della (costosa ed introvabile) versione “quattro”, in una versione adatta ad un uso anche quotidiano. Presumibile una futura rivalutazione, vista l’esiguità di esemplari sopravvissuti.
Stato dell’Arte
Conservata, in discreto stato. Completa.

Contatta il dipartimento

automotive@finarte.it 02 33638028 Scrivici su Whatsapp