Precedente / Successivo

Arte Africana | Opere dalla collezione svizzera di Walter Schwab

mercoledì 13 ottobre 2021 • Milano

36

BAMBARA, Mali meridionale, regione di Segou

Stima

€ 6.000 - 8.000

Un utente ha offerto

La tua offerta è la più alta

Informazioni

h 64 cm
Maschera.
Legno duro con patina scura, corda intorno alle gambe della figura femminile.
Rappresenta il volto stilizzato di un’antilope scolpito in un blocco unico di legno sul quale l’immagine di una figura femminile è situata sulla fronte in un piano anteriore rispetto alle corna dell’animale. Lo stile “cubista” della figura in miniatura è in sintonia con quello delle grandi opere Bambara. Il viso della maschera è segnato da incisioni geometriche. Le sette corna hanno un significato preciso: quattro è il numero che distingue il sesso maschile e tre quello femminile.
Queste maschere portano scolpito sulla fronte un animale (antilope, gazzella, ecc.) o, più raramente una figura umana che, in questo esemplare risulta femminile. Nella società Ndomo erano utilizzate nei riti di iniziazione dei giovani ed erano indossate da un membro della società durante le cerimonie collettive della circoncisione che si svolgevano in occasione del raccolto del miglio. La danza si svolgeva nell’area centrale del villaggio e gli spettatori formavano tutt’intorno un grande cerchio. Durante la cerimonia i giovani offrivano cibo ai partecipanti e, per dimostrare la loro maturità nell’affrontare l’operazione, si frustavano le gambe l’un l’altro cercando di non piangere e così di vincere il dolore.Durante la cerimonia il corpo del danzatore era completamente ricoperto con un costume di rafia e tela e, nei passi di danza, eseguiva una pantomima nella quale mostrava come gli uomini sono passati dalla loro originale innocenza alla maggiore conoscenza del mondo e delle sue attività

Provenienza

Collezione privata (2001);

Bibliografia

WILLET FRANK, African Art, London 1971, pag. 14, n°5 (18);
LEUZINGER ELSY, L’Arte dell’Africa Nera, Milano 1972, pag. 49, B10 (15);
AUTORI VARI, Bamana: The art of existence in Mali, Museum Rietberg Zurich Editor Calleyn J. P. 2001, pag. 105 (429);

Note Specialistiche

Contatta il dipartimento

arteafricana@finarte.it 02 3363801 Scrivici su Whatsapp

Condition report

Per richiedere un condition report contattare arteafricana@finarte.it Il dipartimento fornirà un rapporto generale sullo stato del bene sopra descritto. Si ricorda però che quanto dichiarato da Finarte rispetto allo stato di conservazione dei beni corrisponde unicamente a un parere qualificato e che i nostri esperti non sono restauratori professionisti. Per una relazione dettagliata consigliamo quindi di rivolgersi a un restauratore di vostra fiducia. Si consiglia ai potenziali acquirenti di ispezionare ogni lotto per accertarsi delle condizioni durante le giornate di esposizione come indicato in catalogo.

Altri lotti

BAMBARA, Mali, regione di Sikasso e Kutiala
37

BAMBARA, Mali, regione di Sikasso e Kutiala

Stima € 10.000 - 14.000

Base d'asta € 10.000

BAMBARA, Mali, regione di Segou
38

BAMBARA, Mali, regione di Segou

Stima € 14.000 - 18.000

Base d'asta € 13.000

DJIMINI, Costa D’Avorio
39

DJIMINI, Costa D’Avorio

Stima € 26.000 - 30.000

Base d'asta € 25.000

CHOKWE, Angola settentrionale
40

CHOKWE, Angola settentrionale

Stima € 6.000 - 8.000

Base d'asta € 4.000

LOVALE, Zambia settentrionale
41

LOVALE, Zambia settentrionale

Stima € 4.000 - 6.000

Base d'asta € 4.000

DOGON, Mali, regione  della falesia di Bandiagara
42

DOGON, Mali, regione della falesia di Bandiagara

Stima € 4.000 - 5.000

Base d'asta € 2.800

NGBANDI, Congo Kinshasa,  regione dell’alto Ubangi
43

NGBANDI, Congo Kinshasa, regione dell’alto Ubangi

Stima € 2.500 - 3.000

Base d'asta € 1.500

ZANDE, Congo Kinshasa,  regione dell’alto Ubangi
44

ZANDE, Congo Kinshasa, regione dell’alto Ubangi

Stima € 2.500 - 3.000

Base d'asta € 1.500

Continua a sfogliare il catalogo