Precedente / Successivo

Arte Africana | Opere dalla collezione svizzera di Walter Schwab

mercoledì 13 ottobre 2021 • Milano

45

BEMBE, Congo Brazzaville, regione meridionale

Stima

€ 2.500 - 3.000

Lotto venduto

€ 3.072

I prezzi di vendita comprendono i diritti d'asta

Informazioni

h 16,5 cm
Figura di antenato.
Legno duro a patina naturale chiara con incrostazioni nere. Schegge di ceramica bianca sugli occhi. Piccolo restauro sulla cresta.
Rappresenta l’emblema di un cacciatore in piedi su un piedistallo circolare. Tutte di piccole dimensioni le sculture Bembe sono contraddistinte dalle scarificazioni del corpo che indicano il clan di appartenenza e dalla patina brillante che presentano. Questa statuina è stata consacrata dal deviner con l’introduzione di sostanze magiche nel foro in fondo alla schiena. Con questo rituale era garantita la presenza dell’anima dell’antenato all’interno della figura e così, la piccola scultura, diventava un amuleto che estendeva la sua protezione al proprietario ed ai suoi familiari.
La figura del cacciatore che tiene un fucile di tipo europeo ed un coltello nella mano destra è un’icona che si trova in alcuni esemplari Bembe. La pettinatura a cresta centrale è un dettaglio caratteristico dei personaggi di elevato rango sociale, testimoniato anche dalle ricche scarificazioni del corpo e dalla presenza del fucile, un oggetto prezioso per la caccia che, all’epoca, pochi individui potevano permettersi.

Provenienza

Ex collezione privata (anni ’70);
Collezione privata;

Bibliografia

LEHUARD RAOUL, Art Bakongo: Les centres de style, Arnouville, Francia 1989, volume II°, pag. 352 (233 bis);
WALKER ART CENTER, Art of the Congo, Minneapolis 1967, pag. 24, fig. 2.2 (33);
SOTHEBY’S, Collection Paolo Morigi, Paris asta del 6 Giugno 2005, lotto 161 (503);
FALGAYRETTES LEVEAU CHRISTIANE, Chasseurs et guerrier, Musée Dapper, Paris 1998, pag. 192 (529);

Contatta il dipartimento

arteafricana@finarte.it 02 3363801 Scrivici su Whatsapp