Da Balla a Chagall: in asta importanti opere di artisti italiani e capolavori di maestri internazionali

In catalogo anche opere di Dorazio, Boetti Turcato, Fontana, Maria Lai, Arman, César e Matta. Finarte continua con la programmazione delle sue aste e il 28 maggio la sede di Roma vedrà come protagonista assoluta l’asta di Arte Moderna e Contemporanea.

PIERO DORAZIO, Abdera (dettaglio), 1995 - € 20.000 - 30.000


Tra gli “ospiti” illustri spicca innanzitutto Giacomo Balla presente con il bozzetto preparatorio per il pannello centrale dell’opera Affetti, trittico del 1910 attualmente conservato alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna della capitale.

Un dipinto fondamentale nella produzione di Balla, anche per il soggetto, il Maestro lo dedica infatti a quello che di più importante c’è al mondo: gli “affetti”, ritrae la moglie Elisa e la figlia Luce (la secondogenita Elica non era ancora nata), in un momento di intimità familiare: la bimba a dondoloni sulle ginocchia della madre appare impegnata a leggere, una scena di assoluto amore materno e quotidianità.

Il dipinto in asta, un olio su tavola, di cm 50 x 40 e stimato € 80.000-100.000, acquisito direttamente dal Maestro negli anni ’60, è stato recentemente esposto alla fortunata mostra Balla a Villa Borghese, al Museo Carlo Bilotti di Roma.

GIACOMO BALLA, Affetti (bozzetto), 1910 - Stima € 80.000 - 100.000
GIACOMO BALLA, Affetti (bozzetto), 1910 – Stima € 80.000 – 100.000

In asta anche, due opere di notevole interesse e qualità di Giorgio de Chirico. Una Bagnante degli Anni ‘50, un olio su tela, di cm 50 x 40 stimata € 70.000-90.000. Un bellissimo “a solo” della sensuale ninfa che compare in primo piano nella composizione Naiadi al bagno, attualmente conservata presso la Casa-Museo Giorgio De Chirico a Roma. Un vero inno alla femminilità un omaggio del Pictor optimus alla figura del desiderio.

Seconda opera un olio su cartone di cm 20 x 30, Natura morta con frutta, stimata € 30.000-40.000, a dimostrazione che in arte le dimensioni non contano sicuramente una delle più belle Vite Silenti mai dipinte da De Chirico, perfettamente equilibrata sia nella composizione che nelle cromie.

Tra i focus dell’asta uno dedicato agli artisti che hanno fatto della pratica manuale e dell’artigianalità una componente della propria chiave stilistica come Alighiero Boetti, presente con uno dei suoi progetti editoriali più noti: il libro dedicato alla classificazione dei Mille fiumi più lunghi del mondo, dalla inequivocabile copertina ricamata e stimato € 30.000-40.000. L’artista torinese è in catalogo anche con un coloratissimo arazzo dal titolo Talvolta sole talvolta luna.

Del medesimo periodo storico è un rarissimo arazzo di Giulio Turcato di cm 160 x 130 a stima € 15.000-20.000. Si parla sempre di tessitura con la Pagina scritta di Maria Lai del 1982, realizzata in filo cucito su carta, stimata € 20.000-30.000.

Per il gentleman collezionista da non perdere la cravatta futurista tessuta dei primi Anni ’30 di Giacomo Balla, stima € 5.000-7.000.

Altri i maestri italiani presenti tra cui Giulio Turcato con una Superficie lunare in gommapiuma datata 1973 a stima € 20.000-30.000. Alla medesima stima sarà possibile aggiudicarsi Abdera un coloratissimo labirinto di cm 130 x 160 del 1995 a firma Piero Dorazio.

Di Lucio Fontana l’iconica scultura, in ottone lucidato, Concetto spaziale-Natura del 1967, di altezza cm 26 e stimata € 40.000-50.000. Scaptia del 2008 e Steins del 2009 sono invece due degli inconfondibili cani di Velasco Vitali realizzati in ferro e lamiera e stimati € 6.000-8.000.

In asta, non solo importanti opere di artisti italiani, ma anche capolavori di maestri internazionali come il Doppio profilo su fondo blu e verde, del 1950, di Marc Chagall, una gouache, pastello e inchiostro su carta di cm 26 x 18,2. Due personaggi o uno solo? Comunque sia un personaggio da sogno nella delicatezza che contraddistingue lo stile dell’artista bielorusso stimato € 40.000-50.000.

Inoltre l’artista e architetto giapponese Shusaku Arakawa con lo studio per The Error, grafite e matita su carta, a stima € 10.000-15.000.

In asta anche due dei maggiori esponenti del Nouveau Réalisme: Fernandez Arman e César, quest’ultimo, presente con una Compressione del 1989, stimata € 8.000-12.000 e un bel dipinto di Roberto Sebastian Matta S’Excluse, 1972, olio su tela, cm 104×97 con stima € 30.000/40.000.

L’esposizione è visitabile su appuntamento. Inoltre, è sempre possibile sempre visitare la nostra esposizione virtuale:


Catalogo online

现代和当代艺术

罗马, Thursday 28 May 2020

目录

在线阅读 - 下载PDF

拍卖将于

0

0 小时

0

0 分钟



Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere contenuti esclusivi
sulle nostre aste,le esposizioni e gli eventi speciali.

Registrandovi alla nostre newsletter, accettate che le vostre informazioni vengano trasferite a Mailchimp per l'archiviazione.
Per maggiori informazioni sulla privacy di Mailchimp cliccate qui.