Libri, Autografi e Stampe

Roma, giovedì 20 giugno 2019

23

Petrarca, Francesco

Bucolicum Carmen, 1461

Manoscritto cartaceo di 64 carte, 208 x 145 mm., vergato in scrittura umanistica da Jacobus de Traversagnis, che si sottoscrive in fine Bucolicum, testo inquadrato in rigatura a secco e a lapis, legatura coeva in assi ricoperta da pelle, all'interno i contropiatti realizzati con due fogli di pergamena di riuso, bindella e fermaglio metallico probabilmente successivi. Il codice principia con due carte contenenti la canzone 366 del Canzoniere petrarchesco, ovvero la celebre canzone alla Vergine, per poi iniziare a c.6r il Bucolicum Carmen con titolo rubricato in rosso e grande capolettera M in azzurro. A seguire il codice si sviluppa come una tipica miscellanea umanistica, contenente brevi testi di Filelfo, componimenti - forse originali - in stile petrarchesco ("La valle in se spacia quel bel fium / De lo cui nome assai si exstimar crede..."). l'Epistola All'Italia di Petrarca, lacerti di brani classici, per concludere con una tavola sulle 12 tribù di Israele ed un lungo elenco dei papi, da Pietro sino a Sisto V, termine ante quem di datazione (aggiunto da altra mano in epoca successiva alla compilazione del codice). Conclude il volume un'opera dal titolo De Sacerdotio Christi, attribuita a Suida, qui tradotta dal greco in latino.


Bel codice umanistico di elegante fattura, vergato da una sicura mano di copista umanista che raccoglie testi di ascendenza petrarchesca, il Petrarca latino ovviamente, affiancandoli ad altre opere omogenee, creando una tipica miscellanea umanistica.


Venduto € 9.375,00

  • Aggiungi ai preferiti

Bel codice umanistico di elegante fattura, vergato da una sicura mano di copista umanista che raccoglie testi di ascendenza petrarchesca, il Petrarca latino ovviamente, affiancandoli ad altre opere omogenee, creando una tipica miscellanea umanistica.


Contatti

Libri, Autografi e Stampe

Piazza SS. Apostoli, 80 - roma
Tel: 06 87765672