Precedente / Successivo

Arte Moderna e Contemporanea

giovedì 22 ottobre 2020 • Milano

30

Umberto Boccioni

(Reggio Calabria 1982 - Verona 1916)

Studio per La città sale, 1910

Stima

€ 50.000 - 70.000

Un utente ha offerto

La tua offerta è la più alta

Informazioni

matita su carta
cm 22,9 x 18,2
Firmato in basso a destra: Boccioni
Verso: Studio per la città sale (studio di folla con cavalli e accenno di edificio)
Siglato al centro verso destra: UB


Provenienza

New York, collezione Winston Malbin (etichetta al retro); Lugano, Finarte, 12 ottobre 1991 (lotto 66 );Milano, collezione Gianni Manzo (etichetta al verso);Milano, Christie’s, 25-26 maggio 2009, (lotto  53);Roma, collezione privata.

Esposizione

New York, Futurism, MoMa, 1961 (mostra itinerante Detroit - Los Angeles 1961-1962).

Bibliografia

J. Taylor, The Graphic Work of Umberto Boccioni, New York 1961, n. 153; M. Drudi Gambillo, T. Fiori, Archivi del Futurismo, de Luca, Roma, 1962, n. 229  (Studio di folla); G. Ballo, Boccioni, Il Saggiatore, Milano, 1964, n. 365 (Idee per Baruffa); G. Bruno, L'opera completa di Boccioni, Collana Classici dell’Arte, Rizzoli, Milano 1969, n.124 c (Prima idea per Baruffa); M. Calvesi, Umberto Boccioni Incisioni e disegni, La Nuova Italia, Venezia, 1973, n. 26; M. Calvesi, E. Coen, Boccioni. L'opera completa, Electa, Milano 1983, nn. 661 e 663 (recto e verso); N. Mari, Umberto Boccioni. Disegni e incisioni della Galleria Nazionale di Cosenza, Silvana editoriale, 2003, p. 136; M. Calvesi, A. Dambruoso, Umberto Boccioni, Catalogo generale, Allemandi ,Torino 2016, p. 417, nn. 603 e 604 (Studio per La città sale).

Note Specialistiche

Contatta il dipartimento

modernoecontemporaneo@finarte.it; modernoecontemporaneo.roma@finarte.it 02 3363801 - 06 6791107 Scrivici su Whatsapp

Condition report

Per richiedere un condition report contattare modernoecontemporaneo@finarte.it; modernoecontemporaneo.roma@finarte.it Il dipartimento fornirà un rapporto generale sullo stato del bene sopra descritto. Si ricorda però che quanto dichiarato da Finarte rispetto allo stato di conservazione dei beni corrisponde unicamente a un parere qualificato e che i nostri esperti non sono restauratori professionisti. Per una relazione dettagliata consigliamo quindi di rivolgersi a un restauratore di vostra fiducia. Si consiglia ai potenziali acquirenti di ispezionare ogni lotto per accertarsi delle condizioni durante le giornate di esposizione come indicato in catalogo.