Arte Africana: una prestigiosa collezione svizzera

Milano, mercoledì 14 ottobre 2020

10

Baulé, regione di Bouaké (Costa d’Avorio)

Legno duro a patina nera
H 63 cm

Figura maschile.
Figura rituale ad uso magico divinatorio.Riprende un vecchio personaggio maschile che regge sulla testa un caratteristico recipiente di legno. Era utilizzata nelle cerimonie divinatorie e portata nei diversi villaggi in occasione di rituali che, in tempi remoti, prevedevano anche sacrifici umani. Il vaso che regge sulla testa era destinato a contenere piccole porzioni di cibo. La patina lucida che ricopre il legno era ottenuta con olio di palma e burro vegetale.

Stima

€ 8.000 - 10.000

Un utente ha offerto

La tua offerta è la più alta

  • Aggiungi ai preferiti

Provenienza

- Ex collezione Paolo Morigi (Lugano) (raccolta nel 1961);
- Antica collezione George F. Keller (New York/Davos) (Inv. G.F.K.152);
- Ex collezione privata (Lugano);


Esposizione

- Lugano 1965, Museo Villa Ciani;
- Berna 1980, Musée des Beaux Arts;
- Lugano 2002, Palazzo Riva, Banca Svizzera Italiana (BSI);


Bibliografia

Esemplare riprodotto in:
- Museo Villa Ciani “Mostra d’arte africana primitiva” Lugano, novembre 1965, n° 68;
- Rivista “Cooperazione Ticinese” Lugano, n° 48 del 27 novembre 1968, pag. 3;
- MORIGI PAOLO “Raccolta di un amatore d’arte primitiva” Magliaso, Lugano & Kunstmuseum Berna, Svizzera 1980, tav. 157, pag. 155;
- VENTURI LUCA M. “Anime antiche, arte negra, da una raccolta di sculture dell’Africa occidentale” Banca BSI, Lugano 2002, tav. 26;

Contatti

Arte Africana

Via Paolo Sarpi, 6 - milano
Tel: 02 3363801