Automotive: Finarte 2020 Selection + 1000 Finarte

Online, da mercoledì 28 a venerdì 30 ottobre 2020

22

1961 Volkswagen Westfalia (Typ 2) (Volkswagen)

telaio no. 757100, motore no. D 327928X

• Unico: esemplare dei primi camper Westfalia.

• Completamente restaurato.

• Allestimenti completi.


Stima

€ 50.000 - 70.000

Un utente ha offerto

La tua offerta è la più alta

  • Aggiungi ai preferiti

Il modello

Molto popolare e ricercato, il minivan Volkswagen Tipo 2 fu un veicolo commerciale prodotto dalla casa automobilistica tedesca dal 1949 al 1967 in quasi 1.800.000 unità. Il successo commerciale fu enorme e planetario. Il VW Tipo 2 divenne anche un mito non solo per la generazione Hippie, specialmente nelle varianti Samba Bus (un van bicolore) e Westfalia (camper).Il 1° ottobre 1844 segna l'inizio dell'azienda Westfalia: Johann Bernhard Knöbel avviò una fucina, gettando così le basi per una storia di lunga durata. Originariamente costruì pesanti carrelli trainati da cavalli per trasportare merci che arrivavano alla nuova stazione ferroviaria. Comunque, la storia delle conversioni Westfalia iniziò nel 1951 con il desiderio speciale di un cliente. Quando Westfalia a Wiedenbrück creò la cosiddetta "Camping Box", progettata appositamente per un ufficiale delle forze britanniche di stanza in Germania, aveva una semplice richiesta: equipaggiare un furgone VW come casa. L’allestimento doveva essere ben integrato nel veicolo e allo stesso tempo doveva essere adatto come spazio per dormire, vivere e lavorare. Così i tecnici Westfalia presero un bus VW, installarono una doppia porta e costruirono mobili e arredi multiuso dietro i sedili anteriori. Ad esempio tende arricciate che si abbinavano al motivo a quadri dei mobili. Una vera combinazione “zeitgeist”. Un divano, un tavolo pieghevole, una panca, un mobile ribaltabile e una credenza completavano l’insieme degli interni. Il risultato fu un tale successo che presto il Camping Box passò alla produzione in serie e il VW Bus convertito divenne l'auto dei sogni degli anni '50, perché era multifunzionale e poteva essere usato come hotel su ruote. Nel 1962 Westfalia costruì il primo camper con le superfici dei mobili in materiale plastico leggero anziché in legno, indirizzando la storia del camper moderno, ma era di nuovo un VW Tipo 2. Ancora in piena attività, dopo quasi 70 anni equipaggiando veicoli per il tempo libero, nell'autunno 2019, Westfalia ha celebrato il suo 175° anniversario a Wiedenbrück.

L’auto

Il Volkswagen Typ 2 in allestimento camper Westfalia con telaio no. 757100, è un esemplare del 1961. Presumibilmente l’allestimento è lo SO34 “Camper Westfalia con piccola botola sul tetto e armadietti in laminato bianco”. Il veicolo è stato completamente restaurato di carrozzeria, meccanica e soprattutto nell’allestimento degli interni che sono la particolarità se non l’unicità di questo mezzo. Risalente alla prima era Westfalia in cui tutti i mobili e le armadiature sono realizzate ancora in legno, sono rifiniti in questo caso in laminato bianco. I sedili sono rivestiti nel vivace tessuto scozzese. Caratteristico il sedile anteriore “double-face”: una panchetta che può essere sedile di guida e passeggero, in marcia, e divanetto nella dinette alle spalle, semplicemente ribaltando lo schienale del sedile. La piccola botola sul tetto anticipa i tetti “pop-up” che renderanno famosa Westfalia. Accessori il portapacchi cromato con traverse in legno e scaletta laterale e il parabrezza apribile “Safari Windows”.

Stato dell’Arte

Completamente restaurata, condizioni eccezionali.

Certificati ed Attestati

ASI.

Documenti

Da reimmatricolare.

Eleggibilità

Giro di Sicilia.

Targa Florio. 

Goodwood Revival.

Coppa d’Oro delle Dolomiti.

Coppa delle Alpi by 1000 Miglia.

Winter Marathon.

Nürburgring Classic.

Contatti

Automotive

Via Paolo Sarpi, 6 - milano
Tel: 02 33638028