Precedente / Successivo

Dipinti e Disegni Antichi

martedì 25 maggio 2021 • Roma

138

Scuola veneta, metà del secolo XVIII

Ritratto di Angelo della Vecchia a tre quarti di figura con manto di ermellino

Stima

€ 5.000 - 8.000

Lotto venduto

€ 20.100

I prezzi di vendita comprendono i diritti d'asta

Informazioni

olio su tela originale, entro la sua cornice Salvator Rosa in legno dorato
cm 118 x 89
iscrizione sulla lettera: Al Sig. ... Angelo / Vecchia/ Dott. Avv. Ven:/ Vicenza
Sulla base dell’iscrizione apposta sulla lettera che tiene in mano, il personaggio effigiato è stato identificato con l’avvocato vicentino Angelo Della Vecchia, qui raffigurato nella piena maturità. Il ritratto è certamente databile intorno alla metà del XVIII secolo quando Della Vecchia commissionò a Giovan Battista Tiepolo il telero per il soffitto del suo palazzo vicentino con l’Apoteosi nel segno delle Virtù (oggi a Palazzo Isimbardi, Milano). 
Nonostante i recenti studi dedicati all’inventario del ricco notabile veneto (cfr. C. Bombardini, Collezionismo a Vicenza: la famiglia Vecchia, in “Verona Illustrata”, n. 27 (2014), pp. 65-89), non sono note al momento evidenze documentarie relative al dipinto in esame. 
È stata avanzata su basi stilistiche un’attribuzione ad Alessandro Longhi (Venezia 1733-1813). Un intervento di restauro volto a rimuovere le vecchie vernici ossidate ed alternate dal tempo potrà contribuire a definire con certezza l’autore dell’opera, dipinta su tela originale e giunta a noi priva di ritocchi e ridipinture.

Note Specialistiche


Contatta il dipartimento

dipintiantichi@finarte.it 06 87765638 Scrivici su Whatsapp