Arte Moderna e Contemporanea

Roma, giovedì 14 novembre 2019


223 *

Toti Scialoja (Roma 914 - 1998)

Collage, 1976

tecnica mista e collage su tavola
cm 57 x 38
Firmato in basso a destra: Scialoja 76

Stima

€ 4.000 - 5.000

Un utente ha offerto

La tua offerta è la più alta

  • Aggiungi ai preferiti

Provenienza

Galleria Marlborough, Roma (etichetta al retro)


Esposizione

Mantova, Toti Scialoja opere su carta 1957-1979, Galleria Civica d'Arte Moderna Palazzo Te, giugno-luglio 1979, ripr. cat. p. 31 n°19


"[...] i lavori del '75 con le pennellate nere su nero o bianche sul foglio di giornale recuperano i valori connessi alla carica gestuale delle 'impronte' e alla monocromia delle esperienze dei primi anni '60; le sequenze delle strisce di carta, irregolari nella forma degli strappi, si fanno ora più concitate, con tracce di colore o di matita in diagonale; intervengono infine segni di grafite, che suggeriscono scansioni geometriche non concluse, quasi a sottolineare delle 'assenze', l'impossibilità a costruire regolarità e misure ritmiche."

cat.cit. Pia Vivarelli p.21


Tornare al gesto, al gesto unico, al grande gesto automatico che annulli la negazione, che annulli l'altro da sè - la prigione. Che annulli l'ostinazione mortuaria del prestabilito, la falsa superficie di ciò ch'è sigillato, la rugosità di ogni constatazione inerte. Inerte in quanto depositata e irraggiungibile. Inerzia vale fatalità. L'atto tradizionale di arrendersi. Il pallore della resa. La rugosa consistenza dei sepolcri imbiancati, il laido latte di calce che scola nelle rughe.
Tornare al gesto fisico e semplice, al grande gesto automatico che vale perchè è più somigliante. Il gesto dello scancellare
.

Toti Scialoja, maggio 1979


Contatti

Arte Moderna e Contemporanea

Piazza SS. Apostoli, 80 - roma
Tel: 06 87763440