8 settembre 2017

Prima asta di automobili di Finarte al Museo delle Mille Miglia di Brescia

Il Dipartimento di Automotive di Finarte organizzerà l’asta di ruote classiche a maggio 2018, il martedì della settimana della leggendaria corsa bresciana presso il Museo della Mille Miglia. L’asta si terrà proprio nel piazzale del Museo e sarà improntata al concept tematico del mondo della grande corsa bresciana. L’accordo siglato con l’Associazione Museo della Mille Miglia Città di Brescia prevede l’esposizione delle autovetture il sabato, la domenica e il lunedì antecedenti alla corsa.

Le aste di automobili rare sono un business in crescita. Nel mondo si stimano transazioni annuali per oltre 1 miliardo di Euro. L’Italia è un mercato interessante per la qualità e la quantità di vetture e collezionisti. Il concept dell’asta tematica e la suggestiva location del Museo della Mille Miglia ci offrono l’opportunità di organizzare un’asta indimenticabile. L’asta, che si terrà a maggio nei primi giorni della settimana della corsa bresciana, quando i più importanti collezionisti di tutto il mondo saranno nella città lombarda per poter assistere e partecipare alla corsa, ci permette di avere una meravigliosa vetrina e un’opportunità unica per valorizzare le automobili in asta.

Michele Acquarone, Amministratore Delegato di Finarte
L’apertura del nuovo dipartimento vuole riscoprire la passione di Finarte per il mondo dell’automobilia e delle automobili classiche, 50 anni dopo la prima asta di Automobilia e Automobili da Collezione di Finarte del 16 dicembre 1967.

Nella sua attività il Dipartimento di Automotive sarà affiancato dalla AUTOMOTIVE MASTERPIECES (un archivio digitale che ha come scopo rendere accessibile il patrimonio motoristico raccogliendo testimonianze, documenti, fotografie e memoria storica, in modo tale da delineare la storia di ogni automobile rara), nata dalla passione per le auto d’epoca di Sandro Binelli, già organizzatore della Mille Miglia dal 2008 al 2012.

Abbiamo accettato di svolgere un ruolo di consulente storico in questa iniziativa in quanto il progetto di asta tematica e di trasparenza nelle informazioni sulle vetture, condiviso con Finarte, si sposa perfettamente con l’opera di censimento e valorizzazione che stiamo portando avanti con AUTOMOTIVE MASTERPIECES. Sarà interessante vedere tutte insieme vetture che corsero la Mille Miglia o eleggibili per la sua rievocazione in cerca di nuovi appassionati. Del resto il collezionista è un custode temporale di questi oggetti che passano di mano per continuare a scriverne la loro storia.

Sandro Binelli, Consulente ricerche storiche di Automotive Finarte
Il dipartimento per quest’asta è attivo nella raccolta di automobili e automobilia che rientrino nelle seguenti categorie:
  1. Vetture il cui numero di telaio corse la Mille Miglia di velocità (1927/1957);
  2. Vetture il cui numero di telaio corse una della Mille Miglia di velocità/regolarità (1958, 1959, 1961);
  3. Vetture il cui numero di telaio corse una delle rievocazioni della Mille Miglia (1968, 1971, 1972, 1973 e dal 1977 ad oggi);
  4. Vetture il cui numero di telaio corse altri eventi a nome Mille Miglia (California Mille - USA; La Festa Mille Miglia - Giappone, ecc.);
  5. Vetture eleggibili per la Mille Miglia secondo i criteri della Mille Miglia 2018;
  6. Vetture il cui numero di telaio corse il Rally Mille Miglia (dal 1977);
  7. Vetture che hanno partecipato al Tributo Ferrari o al Mercedes-Benz Challenge o sono eleggibili per questi eventi;
  8. Vetture appartenenti a serie limitate prodotte a marchio Mille Miglia (Alfa Romeo Spider, BMW Z4, Mercedes-Benz SLR, ecc)
  9. Orologi celebrativi della Mille Miglia;
  10. Oggetti di automobilia (manifesti, modellini, documenti, fotografie, quadri, ecc.) relativi all’universo Mille Miglia.

I nostri esperti sono a disposizione per valutazioni gratuite e confidenziali.