22 November 2017

Cinema e Fotografia: due mondi che s'incontrano

Il mondo del cinema e quello della fotografia si incrociano inevitabilmente. Molti direttore della fotografia non sono noti al grande pubblico, pur essendo indispensabili alla buona riuscita delle produzioni cinematografiche. È il caso di Tazio Secchiaroli, di Pierluigi Praturlon e del francese Paul Ronald: tutti hanno contribuito alla fama del grande cinema italiano.

Tazio Secchiaroli diventato il fotografo personale di Sophia Loren, la accompagnò nello studio di Avedon dove l’attrice doveva posare per un servizio. Non rinunciò a metterci del suo realizzano una fotografia famosissima perché coglieva in soggettiva lo sguardo di Avedon attraverso i suoi occhiali (lotto 62).

OPERE PRESENTI NELL'ASTA DI FOTOGRAFIA

Milano, 28 novembre 2017
Frigoriferi Milanesi - Via G.B. Piranesi, 10 (Milano)
Sfoglia il catalogo dell'asta di Fotografia

LOTTO 60
Pierluigi Praturlon - "Federico Fellini La dolce Vita", 1959
Stampa alla gelatina ai sali d'argento, stampa successiva su carta politenata - cm 19,3 x 29,5 (cm 18,2x28,4 immagine)
Stima: 250 - 500 €

LOTTO 61
Paul Ronald - "Dal film Otto e mezzo di Federico Fellini", 1962
Stampa vintage alla gelatina ai sali d'argento - cmq 18,5x23,5
Stima: € 200 - 300

LOTTO 62
Tazio Secchiaroli - "Richard Avedon e Sophia Loren, Shooting, Roma", 1966
Stampa alla gelatina ai sali d'argento, stampata 2015 - cm 38,6x29
Stima: € 800 - 1.000 

LOTTO 63
Pierluigi Praturlon - "Claudia Cardinale La Viaccia", 1961
Stampa alla gelatina ai sali d'argento, stampa successiva - cm 34,4x27,7 (cm 30,5 x 23,8 immagine)
Stima: € 200 - 400